Da Panasonic, pannello LCD IPS con rapporto di contrasto da oltre 1.000.000:1

Da Panasonic, pannello LCD IPS con rapporto di contrasto da oltre 1.000.000:1

Panasonic Liquid Crystal Display Co., sussidiaria di Panasonic Corporation, ha recentemente annunciato di aver sviluppato un nuovo modello di pannello a cristalli liquidi IPS capace di esprimere un rapporto di contrasto superiore di 600 volte quello degli LCD tradizionali.

Stando a quanto comunicato da Panasonic, si tratta del primo pannello al mondo in grado di ottenere un contrast-ratio che eccede addirittura la soglia da 1.000.000:1 – una prestazione ottenuta mediante l’integrazione di nuove celle di modulazione della luce che permettono il controllo pixel-per-pixel dell’intensità della retroilluminazione, con conseguente aumento delle prestazioni in termini di qualità e nitidezza delle immagini.

Un nuovo pannello IPS che si rivela quindi ideale per un uso in ambito professionale , come ad esempio nei monitor HDR utilizzati nel broadcast e negli studi di produzione video, oppure nelle applicazioni medicali o nell’automotive.

Questi i principali vantaggi del nuovo pannello IPS Panasonic sono:

  • un rapporto di contrasto superiore a 1.000.000:1, pari a 600 volte quello espresso dai prodotti convenzionali;
  • stabilità operativa ai valori di luminosità di 1.000 cd/m2;
  • può essere realizzato sfruttando le strutture degli stabilimenti di pannelli LCD esistenti.

Il problema che più di ogni altro questo nuovo tipo di pannello sviluppato da Panasonic intende risolvere è il cosiddetto black floating – fenomeno in cui, guardando lo schermo all’interno di un ambiente buio e, quindi, quando l’intensità della retroilluminazione aumenta, le parti in nero dell’immagine appaiono leggermente biancastre. Allo stesso tempo, se si interviene diminuendo l’intensità della retroilluminazione per rendere più chiare le parti scure dell’immagine, i pannelli tradizionali subiscono una perdita di vivacità nelle parti più brillanti.

Il nuovo pannello IPS ad alto contrasto sviluppato da Panasonic utilizza delle celle di modulazione della luce di nuova concezione, da integrare nelle celle del display e che operano secondo lo stesso principio di funzionamento dei cristalli liquidi. Ne risulta la capacità di controllare pixel per pixel la quantità di retroilluminazione che entra nelle celle, ottenendo quindi il rapporto di contrasto di 1.000.000:1.

Queste nuove celle sono composte da materiale a cristalli liquidi le cui proprietà relative alla trasmissione della luce differiscono da quelle del display, consentendo un controllo indipendente del display e delle celle di modulazione della luce. Ciò ha permesso una riduzione significativa della dispersione di luce, consentendo un’espressione con gradazione molto accurata. Oltre al notevole rapporto di contrasto ottenuto, l’applicazione delle tecnologie per pannelli IPS a cristalli liquidi di Panasonic, sviluppati per uso industriale, consentono di mantenere caratteristiche quali un ampio angolo di visione ed una trasmissione dell’illuminazione ad elevata efficienza.

Potrebbero interessarti anche...

Iscriviti alla newsletter di SystemsIntegration.it!
Le novità, gli aggiornamenti e gli approfondimenti su tutto ciò che riguarda il mondo dell'integrazione di sistemi, AV e networking!

Grazie per esserti iscritto/a!

...mmmh, qualcosa è andato storto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla newsletter di SystemsIntegration.it!
Le novità, gli aggiornamenti e gli approfondimenti su tutto ciò che riguarda il mondo dell'integrazione di sistemi, AV e networking!

Grazie per esserti iscritto/a!

...mmmh, qualcosa è andato storto.